SCHIACCIA PLAY! La Luce per parlarne

nella sala convivono luce ed oscurità, in un dialogo irrinunciabile tra opposti, un dialogo pubblico ed intimo. Il potere del cinema è anche questo. Il potere incontrovertibile della luce che conquista la superficie non più grande ma importante della sala. Luce che guida il nostro animo al palcoscenico, buio che protegge il nostro sguardo dal tempo dell’attesa e poi dello stupore, della delusione o dell’emozione più profonda. Il cinema che abbiamo imparato a conoscere, è un cinema che soffre, messo alle strette dalle tecnologie, dalla multimedialità, dal consumo frenetico ed adrenalinico dell’ immagine. Il cinema in cui crediamo è un cinema che accetta la sfida. Che si lascia superare con l’obiettivo ed il gusto di ritagliarsi il proprio spazio in un arrivo con “stile”. Il cinema per noi è destinato a ritornare al popolo e non ad essere semplicemente dal popolo venerato, ma del popolo. Gli attori, miti di hollywood continueranno ad esserci, sia beninteso, ma nasceranno sale ed occasioni che permetteranno a chiunque di esprimersi salendo sul palcoscenico senza calcarlo, rendendo l’incontro tra luce e buio ancora, di nuovo, affascinante. Cinema di chi debutta, di chi lascia tra i “fotogrammi” uno spazio bianco o un’ oscurità improvvisa, da interpretare.

 

Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top